Home

cop_montroni_vendere-l-animaSe «lo scrittore è l’arco, il libro è la freccia, il cliente è la mela e allora il libraio è quello che tiene in testa la mela» propone Stefano Benni in margine al volume, di cui esce una nuova edizione, in cui un maestro dei librai italiani insegna a Vendere l’anima, ovvero, come fare (bene) il mestiere di commercializzare i valori, appunto il bene immateriale che sta dentro la materia dei libri. Romano Montroni non parla soltanto agli addetti ai lavori, perché illumina in modo avvincente i lati in ombra della parte finale della filiera editoriale rappresentata dal banco della libreria, dove ancora si gioca la partita più importante delle vendite (il 74% del mercato). «Il libro è ancora il mezzo migliore per far circolare le idee e la libreria il luogo del venderle» crede lo storico direttore delle Feltrinelli (la dedica a Giangiacomo dimostra riconoscenza per la lezione di creatività e passione ricevuta dal grande editore riformista). L’autore, oggi anima delle librerie Coop che puntano non solo sulla merceologia ma soprattutto sul far fare un’esperienza al cliente-lettore, l’anno scorso aveva consegnato la testimonianza di «Una vita tra autori e lettori» (così il sottotitolo) in un appassionato testo autobiografico, quasi romanzo di formazione, edito da Marsilio, Libraio per caso: una cavalcata dalla bicicletta di garzone di libreria a Bologna alle sfide del ’68 fino ai libri al chilo e ai megastore senz’anima dove ci si dimentica di «rendere i libri materia viva» anche attraverso la passione per la materialità e il tatto, d’accordo con Jean Giono quando afferma «il piacere che mi danno i libri è soprattutto fisico». Così, tra tabelle, rese, assoluti speciali e sell out, fino al segreto di come spolverare gli scaffali, questo manuale – come sa fare la saggistica Laterza tra ricerca e divulgazione – è una sollecitazione continua a credere nella cultura con spirito commerciale, anche nell’epoca più tecnologica. Non a caso Montroni, dopo la radiografia attuale introduttiva, cita Chaplin: «Più che di macchine, l’uomo ha bisogno di umanità». Anche in libreria.

Roberto Cicala, in “Stilos”, gennaio-febbraio 2011

Romano Montroni, Vendere l’anima. Il mestiere del libraio, Laterza, pp. 290, euro 15.

 

Annunci